lunedì 21 dicembre 2009

Doccia fredda per i ricercatori: i posti Mussi 2009 si riducono a soli 696


"In una sintesi diffusa oggi, il Ministero dell’istruzione afferma che il complesso degli interventi contenuti nel decreto legge sull'Università permetterà di «assumere 4.000 nuovi ricercatori»" (11 Novembre 2008).
"Il Ministro ha quindi ricordato che all’interno del primo decreto legge varato sull’università sono stati creati già 4000 nuovi posti per ricercatori. «Bisogna rispondere alla crisi puntando sulla ricerca - ha osservato il ministro». «Dobbiamo cercare di svecchiare, favorendo il ricambio generazionale e l’ingresso di nuovi ricercatori, in modo che non siano costretti ad andare all’estero per poter lavorare»" (4 Aprile 2009).
«C'è bisogno di un ricambio generazionale, stiamo definendo una riforma del sistema universitario che va in questa direzione» (Maristella Gelmini,
24 Giugno 2009).
«Stiamo puntando ad una riforma dell’università, che punterà sul ricambio generazionale, sull’apertura ai giovani, sull’efficienza, sulla meritocrazia e su un utilizzo oculato delle risorse» (Maristella Gelmini,
29 Settembre 2009).
«Tra poche settimane, comunque entro il 2009, saranno trasferiti alle università [circa 60ml di euro] per consentire l'assunzione di migliaia di ricercatori. Una cifra importante che testimonia l'impegno del governo a favore dei giovani studiosi» (Maristella Gelmini, Giulio Tremonti, 15 Novembre 2009).
Questi sono gli annunci.
La realtà è il Decreto Ministeriale che ripartisce la terza tranche dei fondi Mussi, quella che doveva essere la più sostanziosa (40ml di euro). I posti, che dovevano essere 2100, si sono "ridotti" a soli 696, grazie ad una serie di cambiamenti "contabili" rispetto a quanto fatto negli anni precedenti. Trovate qui la tabella di ripartizione dei posti ateneo per ateneo.

23 commenti:

  1. Cosi’ imparano quei Ministri che vogliono fare cose tipo “reclutamenti straordinari” e simili Atti Sindacali in Luogo Pubblico.
    Si facessero un clistere, invece. IL reclutamento deve essere gestito dalle Universita’ in forma ordinaria e ben programmata, e a questo fine va cambiata la governance (meglio sarebbe cambiare anche tutta la forma giuridica contrattuale, ma questo e’ un altro discorso).

    FUORI LA DEMOCRAZIA DALL’UNIVERSITA’!

    BASTA ATTI SINDACALI IN LUOGO PUBBLICO!!

    RispondiElimina
  2. ..euroscience, ma hai compreso quello che hai letto?
    Vedi che mica ci stiamo lamentando del reclutamento straordinario, mirato solo di ricercatori, con nuove regole meritocratiche - che infatti è proprio quello che ci vuole -, ci stiamo lamentando del fatto che tale reclutamento non sia abbastanza ampio!
    Non vuoi la democrazia nell'Università? Non vuoi gli atti sindacali? E allora - ESATTAMENTE COME NOI DELL'APRI - devi essere contro, rispettivamente, i concorsi vecchia maniera, e le stabilizzazioni; ma non contro i nuovi concorsi con regole trasparenti!! ALTRIMENTI SIGNIFICA CHE NON VUOI IL MERITO!
    Il punto è: finalmente ci hanno dato l'automobile, ora dateci la benzina, e non solo per fare il giro dell'isolato.
    La Gelmini ha sempre parlato di 4.000 posti con le nuove regole. Mancano all'appello 2.267 posti. Chiediamo che il Miur finanzi il reclutamento (non chiamiamolo straordinario, che altrimenti euroscience si offende) di 2.267 ricercatori con le nuove regole meritocratiche.
    Chiediamo che il finanziamento sia al 100% e per punti budget, come è più corretto da un punto di vista contabile, e, soprattutto, in modo da non dare alibi a Bassi&co. In fine, chiediamo che questi nuovi soldi siano dati solo a chi, alla data del 24 giugno 2009, avrà bandito per intero sia la II^ che la III^ tranche, e che a queste università vadano anche i soldi di chi, fino a quel momento, non ha bandito.
    FUORI LA DEMOCRAZIA E I SINDACATI, MA DENTRO QUELLI CHE RISULTERANNO I MIGLIORI AD ESITO DI UNA SELEZIONE AUTENTICA DEL MERITO SCIENTIFICO!
    Tom
    P.S.:
    La morale è che ci vogliono circa 130 ML di euro per rilanciare davvero l'università italiana, che ha bisogno soprattutto di gente giovane, brava, che lavora e produce davvero, tutto il resto viene dopo. E non iniziate con dire che ci vogliono i prin e i firb, ci vogliono anche quelli, anche una squadra di calcio ha bisogno delle attrezzature per giocare allenarsi, etc. MA SE CONTINUI A FAR GIOCARE VECCHI BROCCHI STRAPAGATI E CON I PIEDI STORTI INVECE DI METTERE IN SQUADRA GENTE GIOVANE VELOCE E TALENTUOSA NON PUOI VINCERE NEPPURE UNA PARTITA; HAI VOGLIA A RINNOVARE LO STADIO!

    RispondiElimina
  3. Da notare che nei criteri usati dal Miur è stata usata la contestatissima "classifica" di fine Luglio.
    Il risultato è stato paradossale. Tra le università "premiate" ci sono quelle che non hanno bandito i posti Mussi 2008. C'è, per esempio, Trento, il cui rettore nei giorni scorsi ha detto esplicitamente che non utilizzerà questi soldi per i concorsi ma per altro. E soprattutto c'è il Politecnico di Milano, con ben 36 posti, che ha bandito pochissimi posti di quelli 2008 e spesso con limiti a sole 3 pubblicazioni, preferendo posti a tempo determinato con modalità quantomeno discutibili.

    RispondiElimina
  4. Bombadillo, non si voleva quivi commentare nello specifico la "vicenda politica" della serie di annunci del Ministro, del dimezzamento, ecc. ecc.
    Era una considerazione generale sul fatto che quando ci si vuole impantanare, le cose POSSONO finire cosi'. Tra l'altro ora, per contrappasso, ci sono anche dei limiti al turnover - ce ne siamo dimenticati?

    Ma qualcuno ha fatto il conto di quanti pseudo-concorsi andranno ad espletarsi senza certezza alcuna di chiamata? Parlo anche di PO e PA, peraltro. Tutto al bujo, tutto fatto girare "a nastro" per dare l'impressione di fare qualcosa, e poi vediamo che tipo di code si formeranno...

    Qui si deve seriamente capire che bisogna far funzionare l'ordinario.

    RispondiElimina
  5. Tie', abbiamo infilato la critica al Ministro PERSINO sul sole24ore
    http://rassegnastampa.crui.it/minirass/esr_visualizza.asp?chkIm=3

    RispondiElimina
  6. ..vabbé, euroscience, cambiamo il nome, ti va? Chiamiamolo - così come, del resto, è più corretto da un punto di vista tecnico-giuridico - finanziamento ordinario vincolato, e non finanziamento straordinario. In questo modo, si capisce meglio che è l'FFO che aumenta, ma che una quota dell'FFO, pari appunto a tale aumento, è VINCOLATA, ovverosia ha un vincolo di destinaizone legale - cosa, del resto, molto comune - e non ci puoi fare quello che ti pare. Così ti piace di più? Finanziamento vincolato, invece che straordinario: oppure sei un fanatico dell'autonomia univeristaria senza se e senza ma?
    Tom

    RispondiElimina
  7. 697 RTI contro i 2063 originariamente previsti per la III tranche Mussi e' una PESSIMA notizia. Pero' i 2063 si sarebbero scontrati contro i vincoli di turnover. Calcolando il numero di RTI che il nostro ateneo avrebbe avuto su 2063 posti, ipotizzando un costo espresso in 0,25 POM, dati i nostri numeri di cessazioni del personale nel 2009 e negli anni a seguire, usando il 100% del turnover per RTI, sarebbero stati necessari due anni (2010 e 2011) per spendere la III tranche Mussi; usando il minimo di legge del turnover per RTI (cioe' il 60% a cui si e' adeguato il nostro ateneo, nonostante le nostre richieste di massimizzarlo, in vista della messa in esaurimento del ruolo) sarebbero stati necessari tre anni (2010-2012).

    Non so quale sarebbe stato l'impatto dei vincoli di turnover per le altre universita' con i vecchi criteri di ripartizione dei Mussi, ma e' possibile che alcuni atenei si sarebbero trovati nelle condizioni del nostro. Penso quindi che tale impatto potrebbe essere un motivo aggiuntivo per la (pessima) scelta del MIUR.

    Occorre far rimuovere i vincoli di turnover!!!

    RispondiElimina
  8. Le regole per la formazione delle commissioni dovrebbero essere prorogate nel milleproroghe presentato in CdM (pagina 2):

    http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=53740

    --

    Concordo sul chiedere al Ministro il finanziamento dei posti mancanti rispetto ai 4000 mediaticamente spesi mediante quota aggiuntiva vincolata sul FFO.

    RispondiElimina
  9. Ma i posti Mussi, essendo reclutamento straordinario, non sono gia` fuori dai vincoli di turnover?

    RispondiElimina
  10. Bravissimo France per l'intervista al Corriere.
    E' la prima volta in assoluto che qualcuno riesce a sp...are la Gelmini dicendo semplicemente le cose come stanno.

    RispondiElimina
  11. Sul Corriere, poi, vale doppio...

    RispondiElimina
  12. oggi ne hanno parlato anche al "Ruggito del coniglio" trasmissione di Radio2, ma resto dell'idea di un post di qualche mese fa il quale faceva presente che la Gelmini può, quando vuole, andare in televisione e dire di aver assunto migliaia di ricercatori.
    La ricerca e i giovani continuano ad essere un fastidio per la società civile e per chi dovrebbe essere "cane da guardia" della società civile: i giornalisti, in particolare quelli televisivi, interessati allo share dello scontro e non ai contenuti.
    Comunque è la prima volta in assoluto che si risponde alla Ministro, rendendo evidente l'inadeguatezza delle promesse e del ruolo.
    Bravi! passin passetto...

    RispondiElimina
  13. uscita massiccia di bandi a bari e torino, più poche unità anche calabria e insubria

    RispondiElimina
  14. In base a questi dati qualcuno sa prevedere quanti posti di ricercatore ci saranno con i fondi del 2010?

    RispondiElimina
  15. fondi del 2010? e quali sarebbero?

    ora hanno sbloccato i fondi 2009, che saranno banditi nel corso del 2010. si tratta in tutto di 696 posti, na miseria rispetto ai 2100 possibili con quelle risorse

    RispondiElimina
  16. La CRUI giovedi' scorso si e' "lamentata" del reintegro del FFO sotto le aspettative (500 Milioni per le universita' statali):
    http://www.crui.it/HomePage.aspx?ref=1820

    Penso che non si lamentera' dei posti mussi ridotti ad un terzo ...

    RispondiElimina
  17. mi potete spiegare meglio la tabella? I posti per ricercatori disponibili sono solo quelli nella colonna "Ricercatori a tempo determinato"? oppure devo includere i posti nella colonna "POSTI" a destra della tabella? grazie

    RispondiElimina
  18. I posti a tempo *indeterminato* assegnati alle universita' sono nella penultima colonna (con il titolo POSTI su sfondo giallo). Le colonne che precedono contengono i valori dei parametri usati per effettuare la ripartizione.

    RispondiElimina
  19. @ GIANLUCA
    la crui non si lamenterà dei posti mussi ridotti perché questo è quello che decleva chiedeva. mica per caso hanno fatto questa scelta.

    segnalo poi con allarme che circola voce che la II sessione 08 sarà prolungata sine die per ricomprendere i posti della II e della III tranche mussi. banditi quelli vorrebbero chiudere once and for all la partita dei ric. ti.
    A ME QUESTO PARE DA EVITARSI A TUTTI I COSTI

    RispondiElimina
  20. ..be, insorgere, mica lo so se sono d'accordo.. Dalle mie parti sono usciti, fino a questo momento, solo 4 concorsi, il che vuol dire, con la rosa diminuita che hanno scelto di adottare, 4X2X3. Ed io del sorteggio operato in una lista di 24 eletti non mi fido più di tanto. Se si arrivasse almeno a 8X2X3=48 mi sentirei un po' più garantito. Il problema, però, è che questi ci possono mettere un anno per bandire...Insomma, la quadratura del cerchio sarebbe un provvedimento che costringe a bandire, o almeno ad indire, entro il 30 aprile, con chiusura conseguente della sessione.
    Tom

    RispondiElimina
  21. @ insorgere
    non avevo dubbi che fosse una richiesta dei rettori ...

    Per il prolungamento della sessione: non e' sbagliato tenerla aperta per recuperare un po' di tempo facendo un unica tornata (ed aumentando le dimensioni delle maxirose): la III tranche mussi era destinata al 2009...
    Il problema GRAVE e' se sono vere le voci che hai sentito circa la chiusura definitiva (anzitempo) della partita RTI ...

    RispondiElimina
  22. Purtroppo non sono voci: il testo del ddl Gelmini prevede che, dal momento della sua approvazione, non possano più essere banditi RTI. Per questo tutte le resistenze di cui sopra a bandire: dal loro (ministerp-crui) punto di vista, sono risorse sprecate per una figura (RTI) ad esaurimento.

    RispondiElimina